Menu

Dieta e dimagrimento, gli ultimi studi scientifici.

settembre 17, 2018 - alimenti, scienza
Dieta e dimagrimento, gli ultimi studi scientifici.

Dieta e dimagrimento, gli ultimi studi scientifici.

Ai fini della dieta, le nostre azioni o abitudini influiscono in modo determinante sulla stessa. I ricercatori inglesi dell’Università del Surrey, hanno appena pubblicato i risultati del loro studio sul Journal of Nutritional Science.

Le ultime ‘strategie’ per aiutare chi vuole mettersi a dieta, magari per smaltire i chili in più, ci arrivano dalle ricerche scientifiche, quindi attenzione cenare prima o far colazione più tardi, addirittura anche, placare la fame con essenze di varie e anche circondarsi di messaggi positivi e incoraggianti, ma soprattutto dormire di più.

Spuntini notturni e gomito alto non aiutano a dimagrire

Che gli spuntini notturni o l’ultimo bicchiere a tarda sera non facciano bene né allo stomaco né alla bilancia, si sa da molto tempo, ma l’evidenza scientifica non guasta mai. L’esperimento, durato 10 settimane, ha diviso i partecipanti in due gruppi: il primo ha continuato a mangiare agli orari soliti, mentre al secondo gruppo è stato chiesto di anticipare la cena di 90 minuti, e posticipare la colazione di altri 90 minuti. Ai partecipanti non è stata imposta una dieta rigida (come tipologia di cibo), ma solo una ‘finestra’ ben determinata per gli orari dei pasti. Risultato: il secondo gruppo ha perso in media più del doppio del grasso corporeo rispetto al primo.

Ancora novità su dieta e dimagrimento, gli ultimi studi scientifici.

Il dimagrimento psicologico ovvero ‘ingannare’ il cervello e fargli dimenticare gli stimoli della fame, è stato preso sotto esame dalla Wheeling Jesuit University di Washington. Gli olii essenziali, hanno suscitato anche l’interesse della scienza. Il procedimento consiste nel placare con un ‘profumo‘ – di basilico, rosmarino, menta o bergamotto – la voglia di cibo quando si è a dieta. Qualche goccia di uno o due di questi aromi, versata su un fazzolettino e poi inalati, dovrebbero bastare. Sono tante le autrici di libri che hanno scritto fiumi di parole sul dimagrimento psicologico dei profumi. Un gradevole sollievo al bergamotto e a zero calorie come concreto supporto a chi prova a ritrovare il peso forma. E se la fame è di origine nervosa, si cambia registro e si passa agli agrumi, primo fra tutti il bergamotto di Calabria.