Menu

Il succo di bergamotto quando berlo

ottobre 1, 2018 - Uncategorized
Il succo di bergamotto quando berlo

La provincia di Reggio Calabria è una delle zone più belle d’Italia, terra di mare, ricca di storia, con paesaggi e territori unici per le loro bellezze. In queste terre esposte ad est, si produce un agrume unico al mondo, il BERGAMOTTO.

Il bergamotto come utilizzarlo

Che dire del bergamotto? Brutto ma buono (non proprio)!
Il sapore? Molto, molto particolare.
Le proprietà benefiche? Innumerevoli.
Il segreto del bergamotto è davvero nel succo. Con l’essenza il bergamotto ha stregato l’universo della bellezza con profumi e fragranze, oggi il bergamotto entra a gamba tesa anche in cucina. La San Antonio Aical, Associazione a tutela del tipico in Calabria, commercializza il Bergachef; due versioni per differenti usi, cucina e pasticceria. Come usare il Bergachef in cucina? Basterà dare spazio alla vostra immaginazione: solitamente è perfetto per aromatizzare il tè, i succhi di frutta, i frullati, per rendere uniche le insalate, o per dare un aroma diverso ai risotti e a molti piatti a base di pesce. Si può apprezzare il bergamotto anche sotto forma di granita: il segreto è di non mettere tanto zucchero e di aggiungere un pizzico di menta.

Il bergamotto è tipico della Calabria, da qui nasce e cresce questo miracolo della natura, si riesce a produrlo in uno stretto microclima di 100 km di costa jonica, badate che fruttifica anche in altre regioni, ma con i componenti calabresi è una vera bomba di gusto e di benefici per la salute.

Il succo di bergamotto quando berlo

Il succo di bergamotto jonico calabrese è un potente anticolesterolo grazie all’elevata quantità di flavonoidi, favorisce la produzione del colesterolo buono e riduce i livelli di colesterolo cattivo.

I flavonoidi contenuti nel bergamotto aiutano nella prevenzione cardiovascolare

Il succo di bergamotto jonico calabrese è ipoglicemizzante grazie alla naringenina, un polifenolo che aumentando l’assimilazione di glucosio nei muscoli e nel fegato, e conseguentemente ne diminuisce l’assimilazione nel sangue, migliorando quindi l’attività dell’insulina.

Il succo di bergamotto jonico calabrese, inoltre, è un potente nemico dei radicali liberi: questo sempre grazie all’elevato numero di flavonoidi, potenti antiossidanti che tengono sotto controllo la produzione dei radicali liberi sulle pareti dei vasi sanguigni. In questo modo il succo di bergamotto ha anche un’importante funzione antinfiammatoria.

Il succo di bergamotto jonico calabrese contiene un alto contenuto di vitamina C, vitamina B1 e vitamina B2. Il succo di bergamotto è un toccasana per chi ha necessità di aumentare l’assorbimento di ferro, infatti è indicato nella terapia contro l’anemia. Inoltre, grazie all’acido citrico, il succo di bergamotto non solo stimola l’appetito, ma spazza via i parassiti intestinali.

Di recente in una pubblicazione specializzata  e distribuita in farmacia ed erboristeria, raccomanda l’uso del bergamotto, del succo di bergamotto, per diverse patologie (Farmamagazine – editoriale – 3/2018). Non male per una spremuta. Consigliamo il Bergasterol, succo naturale di bergamotto, al 100%, con l’albedo dell’agrume e senza conservanti.

Il succo di bergamotto controindicazioni

Tra le controindicazioni: Il bergamotto è sconsigliato alle persone che soffrono di asma bronchiale, di bradicardia e di glaucoma. L’essenza è fototossica, se da applicare sulla pelle utilizzate il distillato di bergamotto.