Menu

libro bianco su giovani e immigrazione

Dicembre 12, 2020 - tuttifrutti
libro bianco su giovani e immigrazione

Presentazione del libro bianco su giovani e immigrazione
“Youth Participation and Youth Dialogue:
TRAIN -Tracing Integration Policies through Structured Dialogue”.
lunedì 14 dicembre ore 11

Gestione del fenomeno migratorio, integrazione delle minoranze, affermazione del valore della tolleranza, sostenibilità ambientale sono i principali elementi delle raccomandazioni elaborate da una rappresentanza di giovani europei nell’ambito del progetto internazionale per la promozione del dialogo tra giovani e decisori politici “TRAIN: Tracing Integration Policies through Structured Dialogue”.

Le raccomandazioni compongono il libro bianco “Youth Participation and Youth Dialogue: TRAIN -Tracing Integration Policies through Structured Dialogue” che verrà presentato lunedì, a partire dalle ore 11, nel corso di una conferenza internazionale realizzata dall’associazione TDM 2000 International. All’incontro prenderanno parte rappresentanti istituzionali, associazioni e cittadini provenienti da Austria, Belgio, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Malta, Portogallo e Romania. Il libro bianco sarà pubblico e verrà inviato a rappresentanti di Istituzioni comunitarie, nazionali e regionali.

Ideato dall’Associazione TDM 2000 International e conclusosi lo scorso 10 dicembre, Il progetto “TRAIN”, ha coinvolto giovani e decisori politici in rappresentanza delle associazioni TDM 2000 (Italia), Law and Internet Foundation (Bulgaria), Be-Education, Equality, Sustainability (Austria), Centre for European Progression (Belgio), TDM 2000 Eesti (Estonia), Step Europe ry (Finlandia), Geoclube (Portogallo), National Youth Council Maltese (Malta), Imago Mundi (Romania).

Il progetto, ha avuto come obiettivo il sostegno al dialogo tra giovani e decisori politici attraverso la partecipazione attiva al processo decisionale e con il coinvolgimento, in particolar modo, di giovani appartenenti a minoranze etniche, giovani immigrati o richiedenti asilo. Il percorso formativo è stato pensato per porre al centro della discussione le tematiche della discussione di politiche sulla migrazione legale e l’integrazione dei migranti.

Durante i 24 mesi di attività sono state organizzate numerose iniziative a livello locale ed europeo legate alle tematiche del progetto e svoltesi a rotazione nei Paesi coinvolti. Le attività sul campo sono state accompagnate dalle sviluppo della piattaforma per la promozione della partecipazione attiva youthdialogue.eu. Il momento di emergenza determinato dalla pandemia del Corona virus non ha interrotto le attività del progetto, che è proseguito con l’utilizzo di strumenti digitali e on line.

“TRAIN: Tracing Integration Policies through Structured Dialogue” è un progetto di Dialogo Giovanile realizzato nell’ambito del programma di mobilità Erasmus Plus, Azione Chiave 3 del programma. Il progetto è finanziato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani e beneficia del contributo di cofinanziamento dell’Assessorato della Pubblica Istruzione della Regione Autonoma della Sardegna.

Sito del progetto