Menu

Orchestra Popolare di Puglia

gennaio 22, 2018 - spettacolo, tuttifrutti
Orchestra Popolare di Puglia

Orchestra Popolare di Puglia

L’Orchestra Popolare di Puglia suona oltre i confini della world music. Un concerto che unisce tradizione e scrittura di nuove composizioni del repertorio di tutta la Puglia

esprimendo i caratteri comuni delle culture e delle tradizioni regionali.

Il progetto si propone di riunire in un grande ensemble orchestrale diretto da Claudio Prima (voce e organetto, leader di Bandadriatica) e Giuseppe De Trizio (chitarrista fondatore dei Radicanto) alcuni eccellenti musicisti pugliesi da anni dediti alla world music ed alla contaminazione.

“Dimensione collettiva”: accanto ai brani del repertorio tradizionale rivisitati con la sensibilità moderna dei musicisti coinvolti nel progetto, l’orchestra esegue alcune nuove elaborazioni che prendono spunto e ispirazione dalle musiche tradizionali, ma si nutrono dell’esperienza dell’incontro tra generi e stili di confine.

Il repertorio traccia una linea di continuità fra le tarantelle garganiche, i suoni della Murgia, gli afflati della Terra di Bari, gli echi del Salento (alto e basso) e la millenaria tradizione Tarantina.

I singoli artisti coinvolti hanno condotto nei loro personali percorsi musicali un attento approfondimento delle possibilità interpretative dei repertori tradizionali studiati e hanno sperimentato con comprovato successo le potenzialità espressive delle musiche di tradizione scelte nella loro opera di rivalutazione e riproposta.

Orchestra popolare di Puglia, concerti ed eventi.

Con questo spirito nasce l’Orchestra Popolare di Puglia, unica nel suo genere e ricca di ospiti di rilievo del panorama nazionale e internazionale. Nel concerto di Galatina del 29 Giugno scorso, in occasione dei festeggiamenti di San Pietro e Paolo, l’orchestra ha ospitato Maria Mazzotta e Raiz.

News
Finalmente online il video del concerto di Galatina del 29 Giugno curato da Gianni De Blasi con le interviste a Claudio Prima, Giuseppe De Trizio e Raiz. Guardalo su Youtube.

Tam Tam Wom ADV